QUARTO RAPPORTO AGROMAFIE: VERSO UN SISTEMA DI IDENTITA’ CERTIFICATA A TUTELA DI CONSUMATORI E PRODUTTORI ONESTI

Comment

In evidenza Parliamone insieme
agromafie

Lo scorso 17 febbraio presso la sede della Coldiretti di Roma è stato presentato il Quarto Rapporto sui Crimini Agroalimentari (altrimenti detto: Rapporto sulle Agromafie), elaborato da Eurispes, Coldiretti e Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare.

Trattasi di un documento di particolare importanza, sia sotto l’aspetto della tutela della salute, sia sotto l’aspetto economico, poiché le contraffazioni alimentari costituiscono un pericolo di danno (o danno tout court) alla salute dei consumatori e nel contempo un ingiusto danno economico ai produttori onesti.

Riteniamo che la valenza dell’iniziativa sia evidenziata al meglio dall’introduzione del Documento di Sintesi del Rapporto  – di cui riportiamo un estratto – che abbiamo avuto modo di leggere ed apprezzare.  Ne condividiamo appieno il contenuto che merita di essere meditato e che ci auguriamo sia di impulso all’introduzione del << sistema di identità certificata >>.

<< L’identità di un prodotto ne racchiude l’essenza, come risultato della sua specifica origine e del percorso che lo ha portato alla sua fase compiuta; ne definisce le caratteristiche e l’unicità, ne consente il riconoscimento certo rispetto agli altri. Contraffazione e falsificazione rappresentano la negazione dell’identità e di tutto ciò che il concetto implica.

La contraffazione è un virus che può colpire tutti i comparti merceologici e tutte le filiere produttive.

Il discorso si applica con grande attualità proprio ai prodotti alimentari. …

Per controllare e reprimere un fenomeno come la contraffazione … che produce danni assai rilevanti ai produttori “onesti” e ai consumatori, che spesso acquistano prodotti non solo artefatti, ma anche di scarsa qualità e talvolta anche pericolosi e dannosi per la salute, è necessario fare ricorso a diversi strumenti di intervento. Ma sono ancora molti i prodotti dell’agricoltura e dell’industria agroalimentare per i quali non è obbligatoria l’indicazione d’origine, rendendone di fatto impossibile la tracciabilità. …

Il tema della tracciabilità deve essere considerato anche in termini di opportunità per la tutela delle aziende in termini di opportunità per la tutela delle aziende regolari e dei consumatori, valutando l’ipotesi di avviare processi di tracciabilità totale nei comparti più strategici per le economie nazionali. …

In linea con l’attività portata avanti in questi anni, con il Quarto Rapporto ci facciamo promotori e sostenitori della messa a punto di un sistema di identità certificata che vorremmo estendere a livello internazionale. … >>

Estratto da “Identità e contraffazione” a firma di Gian Carlo Caselli (Presidente Comitato Scientifico Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura sul sistema agroalimentare)  e Gian Maria Fara (Presidente Eurispes).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>