Category Archives: I post di Annibale Salsa

Libertà e sicurezza in montagna

 

Da un paio di mesi è in libreria l’ultimo volume di Annibale Salsa, dal significativo titolo Alpi e libertà (Tip. Ed. TEMI) raccolta degli articoli pubblicati sul quotidiano trentino <<L’Adige>> a partire dall’anno 2010 e scritti vari ad essi complementari. Il comune argomento è l’approfondimento dei temi riguardanti i territori alpini.

In questa stagione estiva, riteniamo utile evidenziare – facendole nostre – talune delle osservazioni dell’articolo Libertà e sicurezza in montagna (pagg. 86 e segg. volume cit.):

Continue reading

Published by:

Societa’ sicuritaria e deresponsabilizzazione: conseguenze sulla libertà in montagna

Direttamente dall’International Mountain Summit, la sintesi dell’intervento del prof. Salsa alla conferenza “La libertà delle proprie scelte, la libertà in montagna”- Bressanone, 24 ottobre 2012

di Annibale Salsa

MindinoUno dei tratti costitutivi più rilevanti della società contemporanea è rappresentato dalla ricerca ossessiva della sicurezza ad ogni costo. Ci troviamo al centro di quella che molti scienziati sociali hanno definito “società sicuritaria” o “società del rischio”. Tale società si ispira a modelli culturali nei quali il calcolo del rischio non ammette gradi di approssimazione o di errore. Tutto deve rientrare all’interno di una prevedibilità matematicamente e statisticamente fondata. Anche l’esperienza vissuta e la pratica consuetudinaria non possono essere ritenute sufficienti. In tale valutazione del rischio, l’oggettività dell’approccio riduce sensibilmente la rilevanza soggettiva della responsabilità etico-morale. Si creano, in tal modo, i presupposti della de-responsabilizzazione. Una distinzione significativa e che non risulta essere affatto bizantina è quella fra il concetto di rischio ed il concetto di pericolo. Nella misura in cui il rischio calcolato è in grado di prevedere ogni situazione, l’alea del pericolo non ha più alcun senso. Si produce così lo scontro fra la cultura della prevedibilità (rischio) e quella della imprevedibilità (pericolo).

Continue reading

Published by:

Ragionando sull’anno internazionale delle foreste: inselvatichimento e domesticità

Paesaggio, specchio riflettente delle comunità che vivono su di un determinato territorio; in sintesi, specchio identitario di noi stessi

di Annibale Salsa

L’anno 2011 è stato l’anno internazionale delle foreste. L’attenzione al ruolo dei boschi diventa strategica in una fase della stori ambientale, come la nostra, in cui lo sfruttamento forestale a livello mondiale (grandi foreste pluviali) ha subito una forte accelerazione a causa dell’effetto moltiplicatore delle tecnologie industriali al servizio della speculazione commerciale. Proprio queste nuove tecnologie mettono a rischio la sopravvivenza dei grandi polmoni della Terra quali sono le foreste.

Ancora una volta, è il dominio incontrastato della tecnica, legata agli interessi dell’economia del no limits, a condizionare pesantemente l’etica.

Continue reading

Published by: