Category Archives: Politica & Ambiente

La giornata mondiale della Terra

I post di Claudia Pasqualini Salsa Politica & Ambiente Territorio
Sulla celebrazione della Giornata della Terra 
claudia pasqualini salsa diritto ambientaleIeri, 22 aprile, si è celebrata in tutto il mondo la Giornata della Terra.
Su questo blog, non ne è stata data evidenza. Dimenticanza? Niente affatto, il silenzio è stato intenzionale.
Poiché noi abbiamo veramente a cuore i temi ambientali, da inserire in un progetto di comune cultura e concrete iniziative programmatiche, che vadano oltre l’emozione che dura 24 ore, abbiamo ritenuto che il nostro silenzio fosse più utile all’ambiente di tante enuncianzioni formali, accattivanti, talora soprattutto folkoriche.
Il pensiero corre al meraviglioso documentario che ha valso il Premio Nobel ad Al Gore… meritava piuttosto un Premio Oscar per la scenografia.Valore ambientale, zero.
In altre parole: i temi ambientali sono una cosa seria.
Published by:

La filiera corta di: qualità, sicurezza, sostenibilità

E’ arrivato “Buono e Onesto”, un progetto altamente innovativo, promosso dall’Associazione Produttori Latte della Pianura Padana e da COPAGRI Lombardia, nato con l’obiettivo di:
•Garantire la fornitura di un prodotto locale di qualità.
•Mantenere la presenza delle produzioni sul proprio territorio.
•Portare un valore aggiunto che assicuri vita, stabilità e sicurezza all’ambiente rurale.
•Mantenere il lavoro e promuovere l’occupazione.
•Assicurare la sovranità alimentare anche come garanzia di indipendenza per il futuro.
•Proteggere e conservare il paesaggio agricolo.
Con “Il latte onesto” oltre a garantire l’italianità al 100% del prodotto, si garantiscono i Territori d’Origine, grazie ad un progetto di collaborazione con il Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Milano che ha condotto uno studio sulle proteine del latte, identificando i marcatori che permettono di riconoscere la stalla di provenienza del latte.”
Il progetto “Buono e Onesto” recupera l’idea fondamentale della filiera corta come modalità produttiva e distributiva capace di garantire benefici effettivi che ricadono su tutti: produttori, distributori e consumatori.  E’ la realizzazione di una filiera nazionale equa che combina qualità al giusto prezzo, tutelando produzione ed economia nazionali, rinforzando la nostra sovranità alimentare, la tutela del territorio e delle produzioni agricole nazionali.
A simboleggiare la filiera corta del “Latte Onesto” è la mucca “Onestina”, che sarà presto vista in tutta Europa e che rappresenta i produttori di latte onesti, che chiedono semplicemente un giusto equilibrio tra il prezzo e i costi di produzione che devono sostenere.
Consigliamo di visitare il sito: www.latteonesto.com 
Vi chiediamo di esprimere le vostre valutazioni. Le nostre sono più che positive.

Published by:

Workers Memorial Day

In evidenza Politica & Ambiente

CIIP (Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione)  promuove a Milano, nel giorno del 28 aprile 2014 – sotto l’alto patrocinio della Presidenza della Repubblica – il “WORKERS MEMORIAL DAY” (giornata mondiale di ricordo delle vittime sul lavoro).
L’iniziativa, a respiro nazionale, celebra il ventennale di importanti norme di sicurezza e prevenzione dell’ anno 1994: il d.lgs. 626/94, il d.lgs. 758/94, la legge 61/94 che, come noto, hanno introdotto i principi oggi ribaditi e puntualizzati dal d.lgs. 81/2008. Anticipa, inoltre, il Semestre di Presidenza italiana della UE e l’evento Expo 2015.

L’evento si terrà presso FAST (Federazione Associazioni Scientifiche e Tecniche) Piazzale Morandi 2 Milano dalle ore 9 alle ore 13,30.

Per accreditarsi http://www.amblav.it/CIIP_ Workers_28-04-14.htm

Published by:

La Filippa: bilancio di sostenibilità 2012

Green Economy Politica & Ambiente

Allo scopo di ridurre ulteriormente l’impatto ambientale, La Filippa (Discarica di nuova generazione, controllata e certificata per lo smaltimento definitivo di rifiuti non pericolosi) ha pubblicato in supporto informatico la terza edizione del Bilancio di sostenibilità.

L’Azienda conferma, con un’apprezzabile iniziativa concreta, di perseguire come obiettivo preponderante la coerenza con i principi della sostenibilità e della Green Economy.

La versione più discorsiva e concisa può essere consultata via web all’indirizzo http://bds2012.lafilippa.it
La versione integrale del Bilancio secondo i dettami del GRI – Global Reporting Iniziative è scaricabile direttamente dal sito http://www.lafilippa.it

Published by:

Proposta abolizione TAR e consiglio di stato

Politica & Ambiente

Sulla proposta di abolire i TAR e il consiglio di stato

di Claudia Pasqualini Salsa

Diritto ambientaleUna delle prime cose che impariamo sui banchi di scuola, ancor prima che nelle aule di Giurisprudenza, è che il nostro è uno Stato di diritto.

Tradotto in pratica, questo principio sta a significare che ogni individuo è titolare di diritti – taluni dei quali assoluti, cioè preminenti su tutti gli altri – ma anche di doveri; che ognuno è libero di fare ciò che vuole, purchè – agendo – non limiti o non rechi danno ad alcun diritto di un altro soggetto, pubblico o privato; che la P.A. è titolare di diritti pubblici e di corrispondenti doveri; che – pertanto – la P.A. ha il dovere principale di agire secondo correttezza, lealtà e trasparenza, motivando i propri atti ed evitando di contraddirsi.

Continue reading

Published by:

I raggi tra le stelle; che cos’è e perchè divide il MUOS

Da www.prospettivadelfunambolo.com

Riceviamo e riportiamo:

Tra le varie infrastutture controverse in costruzione in Italia ce n’è una che mette in discussione non soltanto la realizzazione del progetto, ma anche la diplomazia internazionale: il M.U.O.S. E’ del 10 Luglio la decisione del TAR di bocciare la decisione del Ministero della Difesa, scrivendo che “la priorità assoluta è la salute dei cittadini“. Torniamo indietro di un paio di passi, con una premessa: questo blog cerca di essere, nei limiti del possibile, oggettivo, senza dare per forza ragione a una o all’altra parte. E questo per sua stessa natura. Questo blog vuole informare, ma prima di tutto riflettere in forma pubblica. Pertanto, crediamo che quando si parla di un’opera pubblica si debbano prendere in esame dati e numeri, prima ancora che convinzioni. Fatta la premessa, vediamo nel dettaglio che cos’è il MUOS.

Continue reading

Published by:

Reati ambientali e difesa penale

Diritto dell'ambiente Politica & Ambiente

di Claudia Pasqualini Salsa

Diritto ambientaleNel corso di un processo penale per reati ambientali a carico di un’Azienda, la miglior difesa non può che essere rappresentata dalla puntuale motivazione delle scelte aziendali, consapevolmente effettuate per dare ottemperanza a quelle norme che l’Accusa ritiene violate.

Riteniamo sia mortificante, per tutte le parti in gioco, quell’attività difensiva svolta in base ad un rituale di cavilli, sulla base di obsolete concezioni e vecchi pregiudizi: i reati ambientali sono una seccatura, la difesa non deve essere difesa del principio che ha guidato le scelte aziendali che vengono contestate dall’inquirente, ma deve consistere nel prendere tempo, addormentare le indagini, lasciare calmare le acque…

Continue reading

Published by:

L’Africa e le energie rinnovabili

Un continente tra sviluppo sostenibile e nuovi colonialismi

di Marco di Marco

Il primo Africa Carbon Forum, svoltosi a Dakar nel settembre 2008, aveva evidenziato come l’Africa, pur essendo il continente più colpito dai cambiamenti climatici e nonostante le sue enormi ricchezze naturali e potenzialità ambientali, fosse la regione meno beneficiata dai meccanismi previsti dal Protocollo di Kyoto. Solo l’1,4% dei progetti sviluppati grazie a tali meccanismi, era infatti destinato all’Africa, che potrebbe reggerne invece 3.200 in campo energetico a bassa emissione di CO2, installando in tal modo più di 170GW di capacità produttiva (il doppio di quella attuale).

Continue reading

Published by:

Il fattore ambiente nella campagna elettorale

Abbiamo già affrontato il problema dello scarso risalto che il bene ambiente e i temi ambientali riscuotono nei programmi dei candidati alle prossime elezioni nazionali e regionali. Sull’argomento, abbiamo avuto notizia che il Prof. Edoardo Croci, candidato alle prossime elezioni regionali in Lombardia, nel gennaio scorso aveva manifestato lo stesso auspicio contenuto nei nostri post. Gli abbiamo quindi chiesto un’intervista che di seguito riportiamo. Ci piacerebbe che ricevesse commenti e che qualche altro candidato si interessasse all’argomento

di Vera Pasquale e Maurizio Romelli

D. Nell’attuale campagna elettorale regionale, il ruolo dell’ambiente risulta del tutto marginale, come lei stesso ha sottolineato. Quali crede che possano esserne le motivazioni? 

R. Direi che la motivazione principale è quella dello scollamento tra i cittadini e la classe politica. Sia nelle indagini europee, come l’annuale Eurobarometro della Commissione Europea, sia nelle indagini italiane fatte da associazioni ambientaliste o da istituti di statistica, emerge che l’ambiente è una delle priorità che interessa maggiormente gli italiani, insieme al lavoro e alla sicurezza, quindi che nell’agenda politica questa tematica sia marginale è sintomo di uno scollamento.  Continue reading
Published by: