Bonifica di siti contaminati? Ecco le novità della L. 164/2014

Comment

Diritto dell'ambiente
bonifiche-novità-appalti

intervento di Claudia Pasqualini Salsa pubblicato su www.studiolegale-pasqualinisalsa.com
La legge 164/2014 di conversione del d.l. 133/2014, entrata in vigore il 12 novembre 2014, ha apportato modifiche al c.d. “Codice degli appalti” (d.lgs. 163/2006), semplificando – attraverso deroghe al sistema generale – le procedure per la bonifica e messa in sicurezza dei siti contaminati.

Più precisamente:

–       Consente di richiedere ai soggetti la prova del possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico organizzativa, previsti dal bando di gara
–       Consente la “procedura negoziata senza bando di gara”
–       Consente di imporre termini più ristretti per la ricezione delle domande di partecipazione e delle offerte
–       Ammette le varianti in corso d’opera per tutte le operazioni di bonifica o messa in sicurezza di siti contaminati , prevedendo un limite di “ingresso” eguale a quello fissato per interventi di recupero, ristrutturazione, manutenzione e restauro (10%) e per tutti gli altri interventi (5%)
–       Consente agli appaltatori di far rientrare nel contratto di appalto anche la progettazione successiva al livello previsto a base dell’affidamento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>