legalinet » Blog Archives

Author Archives: legalinet

V WORLD JUSTICE FORUM

Il 10 luglio 2017 si è inaugurato in The Hague, il V World Justice Forum, che si protrarrà per 4 giorni.

Speakers, giuristi e delegati di tutto il mondo sono presenti. Tra loro, il nostro Direttore Responsabile Avv. Claudia Pasqualini Salsa.

Tutti gli interventi concernono il ruolo fondamentale della legge, in ogni Paese, come strumento fondamentale di civilizzazione e pacifica convivenza.

Particolare risalto, ovviamente, viene dato alla questione della libertà di stampa.

Stamane si è tenuta, tra l’altro, un’interessante sessione di lavoro sulla Giustizia Ambientale. Si sono discusse le differenti situazioni nel mondo e si è riproposta l’idea di una Corte di Giustizia Internazionale per i reati ambientali.

 

Published by:

PERFORMANCE SU PORTA VIVENTE DI IMELDA BASSANELLO

Segnaliamo che il 14 luglio 2017, a partire dalle ore 17.00, presso Villa Noli in Savona, si terrà l’evento “Performance su porta vivente” dell’artista Imelda Bassanello.
Trattasi di un’artista particolare che da oltre vent’anni realizza sculture in legno e dipinge affreschi con impronta originale, creativa e molto gradevole.

Published by:

LA NUOVA LINEA OPERATIVA INTEGRATA QAS

Segnaliamo l’evento organizzato da AIAS che si terrà il 2 maggio 2017 dalle ore 14.30 alle ore 18.30 presso la Camera di Commercio di Monza (Piazza Cambiaghi, 9).

Obiettivo dell’evento è  presentare la prima revisione della Guida Operativa integrata QAS, frutto di un lavoro durato mesi.

La Guida Operativa ingloba già al proprio interno le previsioni della nuova UNI EN ISO 9001 e UNI EN ISO 14001 del 2015.

Published by:

FIL BLEU. UN PROGETTO PER UNIRE…

Vogliamo dare evidenza al più recente progetto di GREEM (Gruppo Ecologico Est Milano), concernente la riqualificazione del fiume Lambro e delle aree circostanti. Ciò, sul presupposto che il fiume rappresenta un asse di collegamento tra una collana di parchi interconnessi tra loro nella zona sud-est di Milano.

Il progetto fil bleu è finalizzato a realizzare un percorso ciclo-pedonale tra i parchi, recuperando anche la storia, l’arte e la cultura del territorio attraverso il censimento, la condivisione e il coordinamento di significative esperienza già attuate in loco.

Per presentare il progetto e fare il punto dello stato dell’arte, delle proposte e dei contributi più interessanti, si terrà il 18 marzo 2017 presso l’Auditorium Istituto E. Molinari in Milano, Via Crescenzago 110, il Convegno:

Fil Bleu. Un progetto per unire. Un percorso sostenibile lungo l’asse del Lambro tra parchi, storia, arte e cultura.

Published by:

LE NOSTRE ESPERIENZE DEFINISCONO CHI SIAMO … FA’ LA COSA GIUSTA

10-12 MARZO FIERA MILANO CITY 

L’Associazione Borghi Autentici d’Italia partecipa anche quest’anno a Fa’ la cosa giusta – fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili –  e con essa partecipano 10 Borghi Autentici portando i loro “racconti” di innovazione, di sperimentazione e le loro idee per il futuro.

Saranno gli “ambasciatori” della rete nazionale di …. territori e comunità che ce la vogliono fare… ovvero degli oltre 250 Borghi Autentici d’Italia che rientrano nel progetto interregionale Borghi-Viaggio Italiano, che coinvolge 18 Regioni coordinate dalla Regione Emilia Romagna.

L’Associazione basa il proprio agire sulla collaborazione fra Amministrazioni e cittadini per costruire un oggi e un futuro migliore e inclusivo e crede nello sviluppo sostenibile e nella partecipazione di tutti al miglioramento costante della qualità di vita dei borghi che costellano il nostro Paese.

E’ con questo spirito che i 10 Borghi Autentici hanno realizzato progetti e iniziative che verranno raccontati ai visitatori durante i tre giorni di Fa’ la cosa giusta, presso l’area espositiva al padiglione 3, piano terra, sezione Pace e Partecipazione, PP06.

Continue reading

Published by:

LA MONTAGNA PERDUTA

La Trentino School of Management (tsm) è una Scuola, costituita dalla Provincia Autonoma di Trento, dalla CCIAA di Trento e dall’Università degli Studi di Trento, che opera nell’Alta Formazione per il settore pubblico e privato.  I saggi di alto pregio scientifico e didattico a corredo dei Master e delle attività formative della Scuola sono pubblicati in una Collana edita da Franco Angeli Editore. In tale contesto, si colloca il volume La Montagna Perduta, che pubblica il Rapporto di ricerca realizzato da un gruppo di lavoro (Gianfranco Cerea, Stefano Fantacone, Petya Garalova, Mauro Marcantoni, Antonio Preiti) e dal Centro Europa Ricerche (CER) su incarico di tsm, sul tema sempre attuale dello spopolamento delle aree montane e del rapporto conflittuale tra pianura e terre alte.

Alla ricerca è premessa la Presentazione di Bruno Zanon, dall’esplicativo titolo Uno sguardo contemporaneo sulla montagna, a ben riassumere l’intento dell’opera. Seguono quindi talune Considerazioni Introduttive, a carattere interdisciplinare, affidate al metereologo Luca Mercalli (Dalle pendici del Monte Curt), al politologo Paolo Pombeni (La montagna e il governo dell’autonomia), all’antropologo Annibale Salsa (Il valore dell’autogoverno per le terre alte). Quindi, le tre Parti del Rapporto: La Parte Prima: Montagna e Pianura, il Grande Divario; la Parte Seconda: L’eccezione di Trentino – Alto Adige e Valle d’Aosta; la Parte Terza: L’autonomia che salva la Montagna. Infine, le Conclusioni: Contano le politiche, non l’orografia. L’Appendice è ricca delle elaborazioni statistiche e cartografiche a corredo del Rapporto.

Continue reading

Published by:

DANNO AMBIENTALE, INTERVISTA ALL’AVV. MAURIZIO PERNICE

di Enrico Spagnoli

L’Avv. Maurizio Pernice è attualmente Direttore Generale presso la Direzione Generale per il clima e l’energia del Ministero dell’ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Qui di seguito l’intervista del Dott. Enrico Spagnoli sul tema sempre attuale del danno ambientale

D: La Parte Sesta del codice dell’ambiente tratta la responsabilità per danni all’ambiente, la Parte Quarta la responsabilità per le bonifiche. La giurisprudenza ha spesso fatto fatica a comprendere dove finisse la disciplina del danno all’ambiente e dove iniziasse quella delle bonifiche. Non crede che sarebbe necessaria una razionalizzazione delle due Parti in modo che gli stessi principi generali si applichino ad entrambe?

R.: Dunque, se si fa un’analisi, a livello comunitario c’è una sola disciplina sulla responsabilità derivante da danno ambientale – sia da inquinamenti che da altre fattispecie – che è disciplinata dalla direttiva 2004/35. Se però esaminiamo la norma comunitaria, anche al fine di valutare se le due discipline nazionali hanno una coerenza con la direttiva sulla responsabilità per danno ambientale, vediamo che la direttiva contiene un allegato dove sono indicate le misure di riparazione e individua misure di riparazione primaria, complementare e compensativa. Essa prevede che, nel caso di danni al suolo, non esistendo oggi a livello ordinamentale comunitario una disciplina sulla tutela e salvaguardia del suolo, la riparazione del suolo consista in interventi che eliminano i rischi sanitari connessi agli inquinanti presenti.

Continue reading

Published by:

QUARTO RAPPORTO AGROMAFIE: VERSO UN SISTEMA DI IDENTITA’ CERTIFICATA A TUTELA DI CONSUMATORI E PRODUTTORI ONESTI

Lo scorso 17 febbraio presso la sede della Coldiretti di Roma è stato presentato il Quarto Rapporto sui Crimini Agroalimentari (altrimenti detto: Rapporto sulle Agromafie), elaborato da Eurispes, Coldiretti e Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare.

Trattasi di un documento di particolare importanza, sia sotto l’aspetto della tutela della salute, sia sotto l’aspetto economico, poiché le contraffazioni alimentari costituiscono un pericolo di danno (o danno tout court) alla salute dei consumatori e nel contempo un ingiusto danno economico ai produttori onesti.

Riteniamo che la valenza dell’iniziativa sia evidenziata al meglio dall’introduzione del Documento di Sintesi del Rapporto  – di cui riportiamo un estratto – che abbiamo avuto modo di leggere ed apprezzare.  Ne condividiamo appieno il contenuto che merita di essere meditato e che ci auguriamo sia di impulso all’introduzione del << sistema di identità certificata >>.

Continue reading

Published by:

TURISMO SOSTENIBILE NELLE ALPI

Dal novembre 2014 la Repubblica Federale di Germania ha la Presidenza della Convenzione delle Alpi, funzione che il Governo federale tedesco gestisce insieme allo Stato Libero di Baviera, con particolare attenzione alla politica concernente il tema dell’ economia sostenibile nelle Alpi, anche nella prospettiva del turismo. Proprio su tale tema, la Presidenza tedesca della Convenzione delle Alpi, insieme allo Stato Libero di Baviera, ha organizzato per il prossimo 8 giugno 2016 la Conferenza Internazionale: << Turismo sostenibile nelle Alpi: una sfida (senza alternative) >>.

Continue reading

Published by: